Nonostante tutto, in giro per il pianeta terra, s’incontrano anche Italiani che ti rendono orgoglioso, fanno il loro lavoro, lo fanno bene, lo sanno fare bene! É stata la volta di Salvatore, lui lavora tra la Cina e il Nepal, lui lavora per la CMC di Ravenna, ci ha assistito nell’organizzazione della spedizione e ci siamo finalmente incontrati dopo diversi contatti telefonici ed epistolari!
Ovviamente tra Italiani a Kathmandu ci s’incontra al fire&ice per sentirsi a casa! Noi non siamo sfuggiti alla tradizione. Tra una Gorka e il caffé ci siamo fatti raccontare l’opera in cantiere che la Cooperativa Ravennate sta realizzando. Il Melamchi water supply project, portare l’acqua corrente a Kathmandu, questo é il “piccolo” progetto in corso d’opera, solo che tra l’acqua (il fiume Melamchi) e Kathmandu c’é una montagna che loro stanno perforando per poter rendere disponibile il bene piú prezioso agli abitanti della valle!
Tecnologie e spirito ed un manipolo di tecnici Italiani per un’opera che permetterà una vita diversa a oltre un milione di persone! Un pizzico d’orgolio e appartenenza di cui sentivamo il bisogno!

20140903-030735.jpg

Questo articolo ha 27 commenti

  1. roberto macri

    … salvatore si commuoverà…