Con oggi sono tre i giorni di pioggia qui al campo base. Nonostante il maltempo di questa mattina, Samuele, Ruffo e Mauro hanno deciso di portare in quota il materiale del campo 1 e gli sci.

Il programma era di partire all’alba tutti e quattro con i materiali per il primo dei campi alti. Visto il maltempo sono partiti, solo loro tre, sotto una pioggierellina e con zaini improbabili verso le 7.30.

L’intenzione era di fare un deposito sul ghiacciao, ma alle 11.14 (per la precisione) Sam ha chiamato alla radio riferendo di essere già al campo 1 delle spedizioni commerciali, posto più in basso del normale a 5.360 metri. Poi comunica di aspettare gli altri per proseguire e allestire il campo più in alto.

Al campo base nel frattempo continua il diluvio, in quota nevischia e, riferisce Samuele, ogni tanto tra la nebbia si affaccia un “occhione”.

Ruffo, Sam e Mauro, allestito il campo, comunicano alle 14.36 l’inizio della discesa.

Al campo base cerchiamo di ricaricare le batterie di telefoni, radio e macchine fotografiche, tutto assolutamente invano, perchè la nebbia e la pioggia non concedono nessuno tregua.

Sono le stesse condizioni meteo che accolgono alle 16 circa il rientro dei nostri, accompagnato da pop corn fumanti, coca cola e zuppa di yak, il cui abbinamento pare piacere solo a Mauro.

In tutti gli “accampamenti”, chiamiamoli così, c’è attesa: salgono i suoni e ritmi di tamburo e l’ odore di incenso che accompagnano le preghiere Sherpa per propiziare il bel tempo.

Sulla montagna non ci sono in molti, anzi al campo 1 a 5.800 metri sono solo 7-8 le tende attrezzate, tra cui le nostre. In alto non sembra rimasto nessuno.

Se domattina il tempo migliorerà, toccherà a me salire con il materiale restante e probabilmente collaudare il campo.

Tutto ciò nelle intenzioni, che la montagna non sempre sembra gradire.

Stay tuned.

20140914-192136.jpg

Questo articolo ha 46 commenti

  1. maura

    Speriamo che il tempo migliori e che le preghiere diano i loro frutti.
    Un abbraccio. Maura

  2. Anna

    Finalmente vostre notizie…Vi credevamo ancora tremendamente impegnati nel torneo di scala 40 o intenti ad imparare altro gioco più in voga e modaiolo come il burraco….invece già pronti a sfidare la pioggerellina fine e insistente e le nebbie,per salire ancora un pó più su!!! La merendina delle 16: originale abbinamento! Dai coraggio che dopo la pioggia torna sempre il sole…forza Mauro!!!

  3. stecca

    Sole sole sole sole sole!!! Una cosa serve il sole!!!

  4. annalisa

    C’e un bellissimo articolo oggi sulla Gazzetta adesso lo mando spero che vi arrivi da lassu’. Vi seguiamo siete grandi

  5. IkerKiaLuis

    E vai ragga!!!! sembra che quest’anno sia quello delle piogge….. Mucha mierda! come dicono gli artisti… fra poco, si va in scena!!!

    IkerKiaLuis

  6. Francesca

    Mauro riesce a mangiare l’impossibile …. Hahaha !!!
    Coraggio ragazzi

  7. Mirella Zannoni

    Mentre il vostro impegno sulla scala 40 era notevole noi ci siamo concentrati sulla danza del sole…….Mauro riesci a mangiare di tutto di più,!!!!!!,, ahahahah!!!!!!……e ki ti ferma più!!!!!! Buon proseguimento a tutti…….spero di sentirti stasera

  8. angelo

    Se il mountain-forecast non racconta balle domani e dopodomani dovreste avere bel tempo ma questo lo sapete già!!

    Brutta bestia la nebbia; il “nonno” di Amarcord, immerso nella nebbia a pochi metri da casa, non sapeva più dov’era eppure calpestava una terra che conosceva da una vita; muoversi lì da voi, in quel bianco molle che galleggia sopra altro bianco, per di più ignoto, è vitaccia!! Meglio evitare!!

    Chissà cosa passa nella testa ad essere lì, ai piedi di quel Gigante immobile e con l’idea di salirvi sopra e il più in alto possibile; come si intrecciano e si compongono le sensazioni che vista, udito, olfatto e tatto trasmettono?
    L’azione è inevitabilmente concentrazione, non c’è né il modo né il tempo di infilare nient’altro in essa, ma il prima ed il dopo sono tutt’altra storia, paiono brevi momenti ma credo accorpino gli istanti di intere generazioni.

    Salite in punta di rampone, e che sole e fortuna siano in cordata con voi!!

  9. Roberto

    BRAVI BRAVI BRAVI !!!!!!!!!!………….il sole sta arrivando ….dal Mitico CERRETO .

    Roberto